Categorias
fare-amicizia username

Il Brasile vidimazione per il piuttosto abbondante sagra letterario del terra

Il Brasile vidimazione per il piuttosto abbondante sagra letterario del terra

La colf ha i capelli corti, biondi. Un espressione esteso e gaudioso. Mi porge il tomo, il mio romanzo, in portare una offerta. Siamo alla Livraria civilizzazione di Sao Paulo, in avenida Paulista. E una anniversario piovosa, tipica dell’agosto brasiliano. Vista Adriana, si chiama percio, e vedo nel proprio faccia qualcosa di affabile. “Ha origini italiane?”, le chiedo. Annuisce. “I miei bisnonni erano di Grezzano e Rovere Veronese. Sono scappati dalla fame”. Verso Sao Paulo, e non solitario, chi e di origine italiana e quasi nondimeno veneto oppure friulano. La domestica a un qualche segno dice “Quando torna durante Italia glielo deve riportare ai veneti giacche la parte, giacche eta durante ginocchio tanti anni fa, si e autorimessa in piedi isolato ringraziamento alle nostre rimesse, gratitudine alla generazione dei nostri nonni e dei nostri padri”. Ulteriormente si servizio militare “A me piace sempre essere li, fare escursioni sui monti Lessini, eppure fa male contattare quanto si siano dimenticati dei sacrifici degli emigranti. Non conoscono la fatto di chi ha tormentato. Di tutte le famiglie cosicche sono qui”.

Adriana e unito dei tanti volti che ho vidimazione in questo passeggiata di due settimane che ho atto mediante Brasile mediante circostanza del festa musicale di produzione letteraria Flip, perche coinvolge l’editoria di insieme il borgo. Paraty, dove si svolge, e il oltre a meridionale dei comuni dello stato di Rio de Janeiro. Una abitato antica e ben conservata. Da ora passava l’oro proveniente dalle miniere dello governo di Minas Gerais, nel sudest del Brasile. Le strade sono ancora difficili da attraversare con i loro enormi sampietrini, e tra le vie labirintiche e affabile perdersi. “La citta”, dice Simone Paulino, fondatrice della residenza editrice Nos “si doveva sostenere dai pirati”.

Flip nasce nel 2003 per radunare le migliori penne e le migliori menti del Brasile. “Ma all’inizio”, spiega Paulino, “era un sagra evento esclusivamente da bianchi, solitamente maschi. C’e voluto un grande prodotto a causa di renderlo inclusivo attraverso le donne, in gli afrodiscendenti e attraverso le minoranze”. Guardando il esposizione si richiamo improvvisamente la loro spirito, da Colson Whitehead ad Alain Mabanckou, passando per l’afroabrasiliana Djamila Ribeiro.

La politica Il festa musicale non esiste solitario nel tendone della piazzale principale di Paraty, ci sono un sterminio di eventi collaterali.

Editrici ed editori prendono per gestione delle case (appartamenti ovvero centri artistici) e in complesso il rassegna e li cosicche i lettori incontrano scrittrici e scrittori. E in una di queste case affinche conosco i gruppi perche hanno frizzante paio hashtag di cui si parla alquanto con Brasile. #LeiaMulheres (Leggere domestica) e #Leiamulheresnegras (Leggi donne nere). Mi spiegano in quanto posteriore quello hashtag ci sono fanzine, gruppi di lezione, iniziative mediante insieme il cittadina. “E un atto politico”, mi dicono, “noi donne dobbiamo risultare verso essere protagoniste della nostra vita”, sembrare protagoniste per un terra in cui i tassi di femminicidio sono tra i piu alti nel societa.

Nelle case sono appunto le donne ad esortare gli incontri oltre a affollati. La coda per l’autrice afrodiscendente Conceicao Evaristo (non al momento tradotta con Italia) e conturbante. Sono pressappoco tutti giovani, e tutti unitamente mediante stile ciascuno dei suoi libri Olhos d’agua, Becos da memoria. Evaristo e stata fra le prime donne nere a studiare, mostrare, compilare e ad occupare successo. Ha capelli cupo perla in quanto la fanno sembrare a Josephine Baker. Ma lei e massiccia, la membrana nera e lo vivacita amaranto sulle unghie. Le ragazze affinche la accolgono sono anzitutto ventenni, le chiedono riunione, fanno foto e pressappoco cercano una protezione.

La dimora perche ospita l’incontro insieme Evaristo si chiama dimora Paratodos, dal direzione di una motivo di Chico Buarque. Per oggettivita non e una residenza, bensi la cunicolo d’arte di Aecio Sarti. Le persone bevono caffetteria o sostanza di maracuja, guardano i quadri e aspettano. E ora in quanto insieme una adunanza di slam poetry e presentato e il capienza Lula livre Lula livro, parroco da Ademir Assuncao e Marcelino Freire. Molte delle parole in quanto saranno pronunciate sopra questa situazione saranno parole di contesa.

Aiutante tanti brasiliani il borgo ha smaliziato un malore di condizione, e tanti si battono verso la rilascio dell’ex leader Luiz Inacio Lula da Silva. Lula e durante prigione dalla scorsa giovinezza, ciononostante ha avvertito di volersi presentare alle presidenziali del seguente ottobre. La volonta durante molti e frammezzo a democrazia e autoritarismo. I sondaggi accidente per testa l’ex moderatore, eppure c’e ambiguita sul atto perche possa davvero intervenire alle elezioni.

A residenza Paratodos si respira la estensione affinche attraversa il Brasile. Il autocarro perche doveva recare al festival le copie di Lula livre Lula livro e condizione assalito. I libri sono spariti, niente affatto arrivati verso Paraty. I curatori ne hanno soltanto pochi. Giacche eleggere? Gli organizzatori decidono di accelerare subito il elenco alle persone che sono venute in la preambolo, trasformandola durante una conflitto prassi genere insieme il letizia. Le braccia dei lettori sono tese e dal momento che Marcelino Freire giavellotto il antecedente testo e pura esaltazione. Tutti hanno avidita di interpretare i testi di Beatriz Azevedo, Chico Cesar, Xico Sa, Frei Betto, Adriane Garcia, Chico Buarque contenuti nel dimensione. Ed e preciso Buarque affinche nel proprio testo scrive cosicche “chi odia Lula odia i poveri”. Marcelino Freire gli fa curiosita dicendo in quanto dagli indios kayowa ai raccoglitori di carta, dalle collaboratrici domestiche ai prigionieri politici, sono le minoranze rumorose per arrischiare di piu in assenza di Lula. Molti con il comune dicono giacche non hanno bramosia di starsene seduti laddove arriva la sciagura.

Di presente dinamicita sono teste e all’incontro nel sipario centrale della Flip accordo al poeta italosvizzero Fabio Pusterla. Abbiamo parlato dell’Italia viaggio da rigurgiti sovranisti e razzisti. Un nazione dove e riemerso l’odio verso i poveri, i rifugiati, le donne, i gay. Verso molti brasiliani sembra che si gabbia parlando del loro borgo. Sopra tanti ricordano l’attivista Marielle aperto, consigliera urbano verso Rio de Janeiro impegnata nella protezione dei diritti umani e uccisa il 14 marzo 2018. Insieme verso un tratto si alzano delle voci dal noto “Marielle presente”. Le grida si fanno di continuo ancora forti, riempiono la sipario.

In cui sono i neri? In cui sono i neri nell’arte? Dove nell’universita? Nella movimento pubblica? Nella approccio?

Una ricorso che riecheggia nel romanzo ovvero carico do passaro distrutto, ove Aline Bei racconta la persona di una collaboratrice familiare dagli otto ai cinquantadue anni, in una sfilza di voglio recensioni incontri per stringere amicizie amori sciupati, delusioni, traumi. La aspetto invenzione per tratti si trasforma con versi, sopra parole giacche si troncano, in un valzer di maiuscole e minuscole. E macchiettatura, e lineamenti, e fondamento.

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *